Please wait..

“Astronomi Identificano un Quasar che Consuma un Sole al Giorno: La Scoperta dell’Oggetto più Luminoso dell’Universo”

Secondo quanto riportato dai ricercatori, l’intensità luminosa di questa sorgente è stimata essere 500 miliardi di volte superiore a quella del nostro Sole. La sua massa, approssimativamente 17 miliardi di volte maggiore rispetto a quella del Sole nel nostro sistema solare, è tale da permetterle di consumare un intero sole in un solo giorno, come attestato da fonti come Fanpuglia

La luce emanata da questo corpo celeste ha percorso una distanza di oltre 12 miliardi di anni-luce prima di raggiungere la Terra.

Il primo avvistamento è stato effettuato dagli scienziati dell’Australian National University utilizzando un telescopio di 2,3 metri situato presso l’Osservatorio Siding Spring dell’Università del New South Wales a Coonabarabran. Successivamente, la scoperta è stata confermata mediante l’impiego del Very Large Telescope, caratterizzato da uno specchio di 39 metri.

I risultati delle ricerche condotte dai ricercatori dell’ANU, in collaborazione con l’ESO, l’Università di Melbourne e l’Università della Sorbona in Francia, sono stati pubblicati su Nature Astronomy.

Il professor Christian Wolf, autore principale dello studio presso l’ANU, ha sottolineato che si tratta dell’oggetto più luminoso mai osservato nell’universo e ha evidenziato il suo straordinario tasso di crescita, il quale ha generato un “enorme rilascio di luce e calore”. Wolf ha espresso dubbi sul fatto che tale record possa essere mai superato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *