Please wait..

Scopri quanto potrà valere il tuo oro usato – La valutazione sorprendente che non ti aspetti!

Nominare l’oro evoca universalmente simboli di prosperità, non solo in termini materiali ma anche come rappresentazione dello splendore e del lusso. Pur non rappresentando l’asse portante delle economie contemporanee, l’importanza dell’oro persiste, immutata nei secoli, con periodiche riviviscenze del suo fascino e valore, specialmente nell’ambito dell’oro usato.

Negli ultimi anni, e più precisamente nell’ultima decade, abbiamo assistito a un marcato incremento della valutazione dell’oro usato, con previsioni di ulteriori rialzi all’orizzonte, secondo esperti del settore.

Quanto vale realmente l’oro usato oggi e quali dinamiche influenzano la sua valutazione? Scopriamolo assieme.

Valutazione dell’oro usato: una prospettiva astoundente

Considerato un metallo nobile, l’oro si distingue non solo per la sua scarsità e la difficoltà nel reperimento ma anche per l’unica combinazione di duttilità e resistenza alla corrosione, che lo rende impareggiabile nell’estetica e altamente ricercato globalmente.

Nonostante l’oro non costituisca più il pilastro delle economie moderne, come avveniva fino a un secolo fa in Europa con il sistema aureo, esso mantiene il suo status di bene rifugio, ovvero un asset stabile e affidabile che resiste alle fluttuazioni a breve termine, influenzato da fattori quali l’inflazione, l’acquisto da parte di istituti bancari nazionali, l’incremento nella richiesta di oro fisico come investimento e numerosi altri aspetti socio-politici che spesso sortiscono impatti notevoli in tempi brevi.

L’oro si conferma una salvezza nei momenti di crisi, con un apprezzamento superiore al 25% nell’ultimo decennio. Attualmente, il valore di un grammo di oro usato a 18 carati supera di poco i 40 euro, con prospettive di un ulteriore incremento fino a oltre 45 euro al grammo entro il 2025, mantenendo le attuali tendenze di rialzo.

Dieci anni or sono, nel 2014, la stessa lega a 18 carati si attestava a poco meno di 28 euro al grammo, dimostrando un rilevante aumento del suo valore nei tempi recenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *